Rickenella fibula (Bull.) Raithelh. (1973)

Sinonimi:
Agaricus fibula Bull., Herb. Fr. 4: tab. 186 (1784) [1783-84]
Agaricus nivalis Vahl, Fl. Danic. 6: tab. 1072 (1792)
Gerronema fibula (Bull.) Singer, Publções Inst. Micol. Recife 304: 13 (1961)
Hemimycena fibula (Bull.) Singer, Annls mycol. 41(1/3): 123 (1943)
Hygrocybe fibula (Bull.) Fayod, Annls Sci. Nat., Bot., sér. 7 9: 309 (1889)
Marasmiellus fibula (Bull.) Singer, Sydowia 2(1-6): 32 (1948)
Mycena fibula (Bull.) Kühner, Encyclop. Mycol. 10: 607 (1938)
Omphalia fibula (Bull.) P. Kumm., Führ. Pilzk. (Zwickau): 106 (1871)
Omphalia fibula var. nivalis (Vahl) Rea, Brit. basidiomyc. (Cambridge): 433 (1922)
Omphalina fibula (Fr.) Quél., Enchir. fung. (Paris): 46 (1886)

Etimologia: Rickenella, genere di funghi deicato al micologo tedesco Adalbert Ricken (1851-1921), e dal latino “fibula”= spilla, fibbia, fermaglio, ed è riferito alle dimenzioni minute del carpoforo.

 

Cappello: Ø 5-10 mm. emisferico-convesso, poi appianato con centro un po’ depresso ombelicato, cuticola liscia, di colore giallo-arancio, arancio, con centro più scuro bruno-arancio, pallidescente con l’età, margine leggermente striato, ondulato.
Lamelle: lungamente decorrenti sul gambo, falciformi, di colore bianche, bianche-crema con riflessi aranciati, filo lamellare intero,concolore.
Gambo: 30-60 mm. cilindrico, sottile, slanciato, liscio, allargato all’apice, cavo, finemente peloso, di colore arancio-pallido, base più chiara dove presenta sovente un feltro miceliare biancastro
Carne: subconcolore, fragile, sottile.
Odore: subnullo.
Sapore: dolce.
Habitat: Ontano verde (Alnus viridis)-Abete rosso (Picea abies).

Microscopia: exs. n.1408
Spore: subcilindriche, ellissoidali, lisce, ialine, guttulate, 4.45-6.13 x 1.93-2.43 µm.
Basidi: tefrasporici.
Cheilocistidi: 2: fusiformi a lageniformi, ventricosi, leggermente subcapitati, 33.13-43.61 x 8.25-11.06 µm.
Pleurocistidi: simili ai cheilocistidi.
Caulocistidi: leggermente capitati.
Cuticola: 2: ife parallele, 2.37-8.26 µm., ife superficiali decorate da cristalli, con numerosi dermatocistidi.


Ambiente: Boschi di aghifoglie e latifoglie

[< Precedente] [HOME] [Seguente >]