Fomitopsis officinalis (Vill.) Bondartsev & Singer (1941)

Sinonimi:
Agaricum officinale (Vill.) Donk, Proc. K. Ned. Akad. Wet., Ser. C, Biol. Med. Sci. 74(1): 26 (1971)
Boletus agaricum Pollini, Flora veronensis 3: 613 (1824)
Boletus laricis F. Rubel, in Jacquin, Miscell. austriac. 1: 172 (1778)
Boletus officinalis Vill., Hist. pl. Dauphiné 3(2): 1041 (1788)
Boletus purgans J.F. Gmel., Systema Naturae, Edn 13 2(2): 1436 (1792)
Cladomeris officinalis (Vill.) Quél., Enchir. fung. (Paris): 168 (1886)
Fomes fuscatus Lázaro Ibiza, Revta R. Acad. Cienc. exact. fis. nat. Madr. 14: 666 (1916)
Fomes laricis (F. Rubel) Murrill, Bull. Torrey bot. Club 30(4): 230 (1903)
Fomes officinalis (Vill.) Bres., Iconogr. Mycol. 20: 989 (1931)
Laricifomes officinalis (Vill.) Kotl. & Pouzar, Ceská Mykol. 11(3): 158 (1957)
Piptoporus officinalis (Vill.) P. Karst., Bidr. Känn. Finl. Nat. Folk 37: 45 (1882)
Polyporus officinalis (Vill.) Fr., Syst. mycol. (Lundae) 1: 365 (1821)
Ungulina officinalis (Vill.) Pat., Essai Tax. Hyménomyc. (Lons-le-Saunier): 103 (1900)

Etimologia: “Fomitópsis” dal fenere di funghi “Fomes” (da “fomes” legna per accendere il fuoco, esca perché usato un tempo), impregnato di salnitro, come esca e dal greco “ópsis” aspetto, somiglianza, simile a un “Fomes”, da officinális, e da “offícina” laboratorio medioevale, usabile in farmaceutica, erboristeria, liquoristica, profumeria e simili.

 

Corpo fruttifero: pluriannuale, sessile, ungulato, di consistenza legnosa, la superficie superiore é bianca, poi grigiastro-nocciola, solcata e ricoperta da una crosta coriacea, può raggiungere i 500 mm, di altezza, e 300 mm. di larghezza la superficie imeniale denota la presenza di fossette.
Tubuli: distintamente stratificati, biancastri.
Pori: rotondati-angolosi, minuti,giallastri.
Contesto: di colore bianco-ocraceo, fibroso, coriaceo.
Odore: gradevole.
Sapore: amaro.
Habitat: parassita del Larice (Larix decidua).

Immagine 2-3

Osservazioni: si tratta di un fungo conosciuto fin dall’antichità per le proprietà terapeutiche che gli erano attribuite, veniva inoltre utilizzato nella preparazione di amari medicinali a base di erbe.

Ambiente: Boschi di aghifoglie


[< Precedente] [HOME] [Seguente >]