Tricholoma matsutake (S. Ito & S. Imai) Singer (1943)

Sinonimi:
Armillaria matsutake S. Ito & S. Imai, Bot. Mag., Tokyo 39: 327 (1925)
Armillaria nauseosa A. Blytt, Skr. VidenskSelsk. Christiania, Kl. I, Math.-Natur. 6: 22 (1905) [1904]
Tricholoma caligatum var. nauseosum (A. Blytt) Bon, Docums Mycol. 20(no. 78): 38 (1990)
Tricholoma nauseosum (A. Blytt) Kytöv., Karstenia 28(2): 69 (1989) [1988]

Etimologia: Tricholoma, dal greco “thríx tricoós” peli, capelli, treccia, e “loma”= orlo, bordo, margine, dal margine peloso, e da “nauseosum”= nauseoso, che da fastidio per il suo cattivo odore e sapore, - chiamato “matsutake” un fungo pregiatissimo in Giappone raccolto e consumato, dove gli viene conferito il dono del “viagra”, per questo venduto anche a caro prezzo.

 

Cappello: Ø 50-100-150 mm, (in letteratura fino 200-300 mmm.) emisferico, poi convesso, infine appianato, con basso e largo umbone, cuticola asciutta, ricoperta da squamette di colore brunastre, bruno-marroni, su fondo ocraceo, margine lungamente involuto.
Lamelle: adnato-smarginate, fitte, larghe, flessuose, fragili, intercalate da lamellule, di colore biancastro, poi crema, si macchiano di bruno al tocco, filo lamellare ± regolare.
Gambo: 50-100-150 mm, cilindrico, slanciato, leggermente attenuato-arrotondato, o subradicante alla base, robusto, pieno, di colore biancastro munito di un’armilla lanosa, brunastra, dissociata in squamette concolori al cappello. Anello situato nella parte alta del
gambo, biancastro, ascendente, ampio, banbagioso.
Carne: biancastra,spessa,soda.
Odore: aromatico, di pere assai mature, nauseoso.
Sapore: sgradevole, acidulo.
Habitat: boschi di conifere Abete rosso (Picea abies), o misti con Pino cembro (Pinus cembra).

Immagine 2

Ambiente: Boschi di aghifoglie


[< Precedente] [HOME] [Seguente >]