Agaricus aestivalis var. Veneris (R. Heim & G. Becker) Wasser (1980)
Sinonimi:
Psalliota aestivalis var. aestivalis F.H. Möller(1950)

 

Cappello: 50-80-120 mm. emisferico, subtrapezioidale-convesso, piano-convesso, a appianato, cuticola asciutta, di colore bianca, bianco-grigio-ocracea, presto disocciata in squame triangolari, concolori o ocra-brunastre, bruno-violacee, margine lungamente involuto, appendicolato, ornato da residui del velo biancastri.
Lamelle: fitte, libere, intercalate da lamellule, all'inizio di colore bianco-grigiastre, poi grigio-rosa, infine bruno-scuro, filo lamellare biancastro.
Gambo: 40-80 mm. cilindrico, leggermente ingrossato alla base, (ma non bulboso), pieno, poi farcito, di colore grigio-rossastro all’apice sopra l'anello, sotto da liscio, biancastro, bianco-grigiastro con riflessi lilacini, base in vecchiaia ingiallente.
Anello: submembranoso, supero, bianco, poi ingiallente.
Carne: tenera, bianca a giallo-pallido all’aria, ocracea alla base del gambo.
Odore: fungino con componente aromatica.
Sapore: dolciastro.
Reazione di Schaeffer: incerta.
Habitat: Abete rosso (Picea abies).

Immagine 2

Ambiente: Boschi di aghifoglie


[< Precedente] [HOME] [Seguente >]