Inocybe asterospora Quél. (1879)

Sinonimi:
Astrosporina asterospora (Quél.) Rea, Brit. basidiomyc. (Cambridge): 210 (1922)
Inocybe asterospora Quél., Bull. Soc. bot. Fr. 26: 50 (1880) [1879] f. asterospora
Inocybe asterospora f. minor Torrend, Brotéria, sér. bot. 9: 167 (1910)
Inocybe asterospora f. velata Bon & Carteret, in Carteret, Docums Mycol. 34(nos 133-134): 22 (2006)

Etimologia: Inocybe, dal greco “ís/inós”= muscolo, nervo, fibra, e da “cýbe”= testa, cioè con cappello fibroso, dal latino “asteròsporus/a/um”, dai sostantivi greco “aster”= astro, stella, e ““spora”, significa per la forma dalle “spore stellate”.

 

Cappello 30-60 mm di diametro, conico-campanulato, piano-convesso, infine irregolarmente appianato con un umbone ottuso, cuticola, compatta nei giovani primordi, coperta da residui velari, bruno-ocracea, beige-fulvastro, bruno-rossastra nell’umbone, poi con l’età fibrillosa-lacerata soprattutto verso il margine, così da lasciare trasparire il colore biancastro della carne sottostante,
Lamelle da strettamente adnate a annese-uncinate, intercalate da lamellule, larghe, ventricose, abbastanza fitte, biancastre, grigio-chiaro, grigio-beige, bruno-pallido, con l’età e manipolazione bruno-rossastre, filo lamellare cigliato, biancastro.
Gambo cilindrico, con bulbo marginato alla base, pieno poi cavo, interamente pruinoso, biancastro, poi bruno-pallido, infine bruno-fulvastro.
Carne fibrosa, biancastra nel cappello, brunastra nel gambo.
Odore spermatico.
Habitat Betulla(Betula pendula)-Salice(salix sp.)-Ontano(Alnus glutinosa).

Microscopia: exs.n.1999
Spore: 2: substellate, con protuberanse gibbose prominenti, (9,37)10,00-11,42-11,92(13,11) × (6,11)7,32-7,85-8,99(9,84)µm, media 11,07 × 8,12µm, Qm= 1,37.
Basidi: tetrasporici, claviformi.
Cheilocistidi: 2: fusiformi o subfusiformi, mucronati, (47,37)48,73-67,035-76,02(76,14) × (13,64)15,69-16,9-19,75(19,90)µm, parete spessa larga (1,26)1,31-1,74-2,26(2,39)µm, paracistidi abbastanza numerosi, da subclavati a piriformi.
Pleurocistidi: simili ai cheilocistidi.
Caulocistidi: 2: presenti fino alla base del gambo e simili ai cistidi imeniali.
Pileipellis: 2: ife cilindriche, incrostate, con pigmento brunastro, larghe (3,44)4,288-10,952(12,10)µm.
Giunti a fibbia presenti in tutto il carpoforo.

Ambiente: Boschi di latifoglie


[< Precedente] [HOME] [Seguente >]