Coprinopsis macrocephala (Berk.) Redhead, Vilgalys & Moncalvo (2001)

Sinonimi:
Agaricus macrocephalus Berk., Engl. Fl., Edn 2 5(2): 122 (1836)
Coprinus macrocephalus (Berk.) Berk., Outl. Brit. Fung. (London): 180 (1860)

Etimologia: il nome “Coprinus” deriva dal greco “??p???” ("kópros") = sterco, letame, per l'habitat che prediligono le specie di funghi appartenenti a questo genere, e macrocephala, dal greco “macrós”= lungo, grande, e da “cephalé”= testa, capo, dal cappello grande.

 

Cappello: 10-30-50 mm. all’inizio cilindrico, conico-campanulato, poi conico-convesso, infine appianato, cuticola di colore grigiastro, grigio-bruno-scuro, radialmente solcato, ricoperta da un velo biancastro detersile, dissociato in scagliette più fitte al centro, margine da regolare a un po’ crenulato, revoluto con l’età.
Lamelle: strettamente adnate, libere, ascendenti, di colore bianche, presto nere, filo lamellare bianco, intero, fioccoso.
Gambo: 50-100 mm. cilindrico, allargato alla base, assottigliato all’apice, fragile, cavo, di colore bianco, da giovane ricoperto da resti di velo, ben presto pruinoso, infine liscio, a volte un po’ radicante.
Carne: inconsistente, di colore biancastra.
Odore: abbastanza sgradevole.
Habitat: paglia frammischiata con letame equino.

Immagine 2

Microscopia: exs. n.532
Spore: ellissoidali, con poro germinativo centrale (12,61)13,76-15,03-15,61(16,01) × (7,20)7,74-8,05-8,68(9,06)um, Q=1,63-2,04 media 14,66 x 8,19 µm., Qm= 1,79
Basidi: claviformi, con restringimento centrale, tetrasporici.
Chilocistidi: largamente ellissoidali, subvescicolosi, (34,62)34,73-46,685-62,47(65,72) × (26,48)29,00-39,775-48,30(48,73)µm.
Pleurocistidi: scarsi, ellissoidali, (70,23)-95,64-106,33-121,01-(121,94) × 42,44-57,26 µm.
Velo Pileipellis: cellule ± cilindriche, allantoidi, parallele, larghe (9,24)9,48-11,045-32,76(40,89)µm.
Giunti a fibbia presenti .

 

Ambiente: Prati e pascoli


[< Precedente] [HOME] [Seguente >]